top of page

Composing Bioethical Choices

Aljoscha

Sabato 11 febbraio apre al pubblico Composing Bioethical Choices la prima mostra in Italia dell’artista ucraino-russo Aljoscha residente a Dusseldorf , nato a Kiev nel 1972 , molto attivo in Ucraina con istallazioni e performance in Piazze , Chiese e scuole per denunciare con la sua poetica le atrocità del conflitto.

Il progetto espositivo è stato studiato per gli spazi della Fondazione, nasce dalla residenza dell’artista a Napoli e sarà installato attraverso il coinvolgimento della comunità di Porta Capuana.

Durante i tre mesi di apertura diventerà il cuore di attività creative e culturali per sensibilizzare la comunità sul tema della guerra, tra questa attività vi sarà anche la presentazione del libro L’Assedio scritto da Andrea Nicastro, inviato del Corriere della Sera in Ucraina, in conversazione con Erri de Luca.

La mostra è in collaborazione con la Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, nell’ambito dell’edizione 2022-2023 di Progetto XXI e co-finanziata con fondi POC (PROGRAMMA OPERATIVO COMPLEMENTARE) Regione Campania. 

È gradita la prenotazione

bottom of page